Salta al contenuto principale

La provocazione di Eva Klotz

Brennero, sul cippo di confine

la scritta «Rifiuto speciale»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 29 secondi

Il cippo di confine italo-austriaco al Brennero avvolto da sacchi di nylon e la scritta «Rifiuto speciale. Via il confine ingiusto nell’Europa unita»: è la nuova provocazione della Südtiroler Freiheit messa in atto oggi in occasione del 101° anniversario dell’arrivo della truppe italiane al Brennero.

Come afferma il partito fondato da Eva Klotz in una nota, «il Brennero è e resterà un confine ingiusto che ha diviso il Tirolo, incatenando i sudtirolesi a uno stato straniero, al quale non volevano appartenere». Con l’iniziativa odierna - conclude la nota - «abbiamo voluto rendere invisibile il confine ingiusto».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy