Salta al contenuto principale

«Non abbiamo abolito 

la denominazione Alto Adige»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

"La denominazione Alto Adige non è stata abolita. Va ricordato che non sarebbe neanche possibile, visto che la denominazione della Regione Trentino Alto Adige Suedtirol è sancita dalla Costituzione". Lo dice all'Ansa il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher in riferimento a polemiche su voto in Consiglio provinciale.

"L'emendamento - spiega - riguardava semplicemente un comma della legge omnibus, nel quale la denominazione Alto Adige è stata sostituita con quella di Provincia di Bolzano". Il dibattito, prosegue Kompatscher, riguarda il fatto "che la dizione tedesca Suedtirol non è stata modificata. Giustamente, va detto, è stato evidenziato che di conseguenza anche in tedesco andrebbe scritto Provinz Bozen. Così però non è stato fatto”. Il presidente della Provincia autonoma ribadisce che “per il futuro si deve procedere unitamente. La questione della toponomastica comunque può essere trattata in dialogo e comune accordo, tenendo conto delle sensibilità di tutti i gruppi linguistici presenti sul nostro territorio”, conclude Kompatscher.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy