Salta al contenuto principale

Con il surf nell’Isarco in piena
Salvato dai vigili urbani

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

Ha palesemente sottovalutato la forza del fiume Isarco in piena, un uomo che questo pomeriggio si è avventurato nel river surfing a Bolzano.

Nei pressi di ponte Loreto il surfista, con l’aiuto di un amico che gli ha lanciato una corda dal ponte, ha tentato di cavalcare le onde del fiume, ma la corrente impetuosa lo ha fatto cadere in acqua più volte e solo a fatica ha recuperato la tavola. A questo punto i vigili urbani sono intervenuti facendolo uscire a riva.

L’impresa ha richiamato la curiosità di numerosi passanti.
Il river surfing viene praticato anche in Alto Adige, soprattutto a Bressanone, ma non con condizioni così estreme come oggi con il fiume ingrossato all’inverosimile per lo scioglimento della neve in quota.

Il surfista tiene una corda elastica, legata a un ponte, è in questo modo - in una sorta di mix di surf e sci d’acqua - affronta le onde.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy