Salta al contenuto principale

Kevin Masocco si è dimesso

«Dj da violentare, ho sbagliato

Anche a negarlo»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

Il consigliere comunale di Bolzano della Lega Kevin Masocco, finito in mezzo alle polemiche per un audio messaggio a lui attribuito in cui si sentono parole sessiste su una «dj da violentare», ha rassegnato le sue dimissioni. In un comunicato condanna quella che definisce «la sua bravata, per quanto inopportuna e condannabile», che si sarebbe «trasformata in un accanimento mediatico».

«In questa vicenda ho sbagliato due volte, si legge nel suo comunicato, la prima ad affermare cose inopportune delle quali mi vergogno e mi dispiaccio, la seconda - complice la mia giovane età e inesperienza - aver negato la paternità del file audio».

«Non voglio però che quanto accaduto diventi un attacco non solamente alla mia persona, alla mia famiglia, ma anche alla Lega. Per questo motivo ho deciso di assumermi le mie responsabilità e rassegnare, con grande dolore, le mie dimissioni da consigliere comunale.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy