Salta al contenuto principale

Cure palliative, in Alto Adige

una casa per bimbi malati

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

Entro il 2020 nascerà in Alto Adige una casa per bambini affetti da gravi malattie. Il centro per cure palliative pediatriche nascerà ad Appiano oppure a Prissiano. Lo annuncia al Dolomiten l’assessora Martha Stocker che domani porterà la questione in giunta provinciale.

In Alto Adige tra 200 e 300 bambini soffrono di una grave patologia e ogni anno muore una decina di piccoli pazienti. Sono due gli immobili individuati ad Appiano e uno a Prissiano, uno dei quali facilmente potrebbe essere adattato a centro di cura con appartamenti per le famiglie dei bambini malati, laboratori artistici e ippoterapia. «Vogliamo dare alle famiglie la possibilità di affrontare assieme la difficile situazione», spiega Stocker al giornale. Il centro sarà comunque abbastanza vicino all’ospedale, per poterlo raggiungere tempestivamente in caso di necessità.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy