Salta al contenuto principale

Musei, visitatori in aumento in Alto Adige

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Sono stati più di 867 mila i visitatori registrati dai dieci musei provinciali dell’Alto Adige nel corso del 2017. Un dato in crescita rispetto all’anno precedente (nel 2016 erano stati circa 835 mila) che, osserva l’assessore provinciale ai Musei, Florian Mussner, «li posiziona tra i maggiori poli culturali e di ricerca dell’Alto Adige».

La parte del leone l’ha fatta, come sempre, il Museo Archeologico dell’Alto Adige. a Bolzano, la «casa» dell’Uomo venuto dal ghiaccio, che con 286.972 visitatrici e visitatori ha raggiunto il miglior risultato dalla sua apertura nel 1998. Un buon risultato è stato anche quello del Forte di Fortezza, che al suo primo anno come museo provinciale ha realizzato con 31.321 visitatori il 35% di ingressi in più.

I buoni risultati, commenta ancora Mussner, «confermano il nostro impegno per raggiungere famiglie, bambini e giovani, con una particolare attenzione a chi vive in provincia di Bolzano. Sosteniamo inoltre la ricerca (un esempio è il neonato fondo interno per la ricerca dei musei provinciali) che è la base di ogni altra attività museale, mostre e didattica comprese».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy