Il giallo / La morte

Donna uccisa nella sua casa di Bolzano: si segue la pista del femminicidio

È successo tutto nel pomeriggio di domenica 23 ottobre. Per il momento non trapelano elementi sulla dinamica e sull'autore del delitto che comunque sarebbe riconducibile alla vita privata della donna

BOLZANO.  Una giovane donna è stata uccisa nella sua abitazione a Bolzano. L'allarme è scattato nel tardo pomeriggio, dopo una segnalazione. Nell'appartamento in viale Trieste 42 la squadra mobile ha rinvenuto la salma.

Per il momento la pista più accreditata sarebbe quella del femminicidio.

Uccisa a Bolzano: tutto lascia pensare che si tratti di un femminicidio

Forze dell'ordine impegnate a cercare di capire cosa è successo nell'appartamento di Bolzano dove è stata trovata morta una donna di 30 anni


Si sta cercando il marito della vittima: lei si chiamava Alexandra Elena Mocanu, 35 anni originaria dalla Romania, da poco tempo viveva nel capoluogo altoatesino, dove lavorava come barista.

L'allarme è scattato ieri nel tardo pomeriggio dopo una segnalazione dei parenti del marito Avni Mecje. L'uomo durante una telefonata avrebbe annunciato di dover scappare perché ricercato.

Si sarebbe allontanato da Bolzano con la macchina e il telefono della moglie e potrebbe essere diretto in Albania, il suo paese d'origine.

Nell'appartamento in viale Trieste 42 la polizia ha trovato la salma della giovane donna avvolta in una coperta. Sul posto sono anche intervenuti la scientifica e la pm Claudia Andres, che coordina l'inchiesta.

La palazzina si trova nelle immediate vicinanze della piscina pubblica "Lido". Si tratta di una zona residenziale, tra i fiumi Isarco e Talvera, a pochi passi dal centro storico di Bolzano.

comments powered by Disqus