Salta al contenuto principale

rinviato a giudizio

Aveva costretto la compagna e i loro due figli, due bimbi minori, a subire vessazioni continue. Dovevano abbassare lo sguardo in segno di sottomissione e stare in silenzio. Costretti a subire insulti, offese e minacce.
Commenti 08 Giu. 2015 Leggi tutto