Salta al contenuto principale

Itas brinda in Coppa

schiantata la Dinamo Mosca

e oggi basta un set per passare

Chiudi
Apri

foto Trentino Volley/ Trabalza

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

Finalmente un' Itas in forma e dominante. La Trentino Itas attende il momento più delicato di questo inizio stagione per esplodere potenza, determinazione e cattiveria e mettere all’angolo la Dinamo Mosca, nella gara giocata ieri in Svizzera.

In un palazzetto che sembra quello di una scuola media di provincia e sotto gli occhi di un pubblico che, nonostante la pandemia, del distanziamento sociale se ne infischia (salvo indossare le mascherine, quantomeno), lo scatenato Nimir Abdel-Aziz sale in cattedra e la squadra trentina spazza via ogni resistenza dei moscoviti.

Ieri non c’è stata partita: una sola squadra s’è vista in campo, l’Itas che in un’ora e sette minuti ha confezionato il 25-18, 25-13 e 25-16 finale. E così ha di fatto passato il turno di Champions League anche se formalmente dovrà giocare questa sera (ore 19) contro gli svizzeri padroni di casa. Per sbarcare nella fase a gironi della coppa, a Giannelli e compagni stasera contro il modesto Lindaren basterà vincere un set.

Nemmeno il tifoso svizzero o russo più ottimista potrebbe scommettere sul fatto che oggi l’Itas esca dalla Sporthalle di Amriswil senza la qualificazione. Anche se, giustamente, coach Lorenzetti invita alla prudenza: «Siamo contenti della partita giocata. Dobbiamo ovviamente completare l’opera e speriamo di continuare così anche nella seconda sfida che ci attende contro la compagine svizzera».
Si gioca oggi, ancora alle 19.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy