Salta al contenuto principale

Si va verso il taglio

del 30% degli ingaggi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Al fine di fronteggiare la grave crisi economica derivante dall’emergenza in corso e «nel tentativo di fare fronte ai gravissimi danni e perdite subiti dalle società in conseguenza della impossibilità di portare a termine i campionati per cause di forza maggiore» (danni ad oggi stimati in circa 24 milioni di euro di mancati ricavi), le consulte di Serie A1 SuperLega, A2 e A3 hanno deciso di adottare delle Linee Guida sulla riduzione dei compensi dei propri tesserati «parte preponderante dei costi dei singoli club, che tengono conto del fatto che gli eventi straordinari accaduti non hanno consentito di realizzare lo scopo perseguito dai contratti ed hanno reso le prestazioni ivi convenute impossibili, oltre che caratterizzate da eccessiva onerosità sopravvenuta».

Tra le Linee Guida per la Serie A1 SuperLega non è prevista nessuna decurtazione per i compensi netti complessivamente pattuiti con i tesserati per la stagione sportiva 2019/2020 di importo sino a 20.000 euro.

Prevista invece una decurtazione del 30% dei compensi netti complessivamente pattuiti con i tesserati per la stagione sportiva 2019/2020 di importo superiore a 20.000 euro

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy