Salta al contenuto principale

Diego Mosna di Itas Diatec

nuovo presidente di Lega Volley

«Più attenzione alle giovanili»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

Il Presidente di Trentino Volley, il Cavaliere del Lavoro Diego Mosna, è il nuovo Presidente della Lega Pallavolo Serie A. Succede a Paola De Micheli, che si era dimessa a seguito della sua nomina il 5 settembre 2019 a Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti nel secondo governo Conte. Paola De Micheli ci ha tenuto a salutare personalmente l’Assemblea intervenendo per porgere un emozionato in bocca al lupo personale a Diego Mosna, al Consiglio ed a tutti i Club.

Diego Mosna torna per la terza volta alla guida del Consorzio dei Club di Serie A, di cui era già stato Presidente dal 2004 al 2009 e successivamente dal 2010 al 2014.

“Ringrazio tutti i Club della fiducia che hanno riposto in me – ha dichiarato alla platea il neo Presidente di Lega – . Il primo tema che affronterò è quello del calendario della SuperLega, perché si giochi nel weekend e si dia continuità al Campionato, da settembre a maggio. Le soluzioni le discuteremo con il Consiglio, ma questo è l’obiettivo principe. Quindi penso ad una SuperLega contingentata, aperta sì alle società di Serie A2 ma a quelle che rispetteranno regole e parametri fissati dal CdA e non solo meritorie di classifica. L’emergenza infortuni di atleti azzurri ci porta poi a concentrarci sulla gestione di questi giocatori e sui rapporti con la Federazione in tema di selezione e gestione economica, dialogo da estendere anche alle altre federazioni mondiali”.
Mosna ha poi aggiunto, in sintesi, la necessità di studiare la crescita dei settori giovanili di Club, con la partecipazione obbligatoria ai campionati, e analizzare lo sviluppo della nuova Serie A3.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy