Salta al contenuto principale

Juantorena trascina l'Italia

Ma che fatica con la Grecia

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

L'Italia soffre in avvio, perde il primo set del torneo, ma poi - trascinata da un grande Juantorena - a Montpellier batte la Grecia 3-1 nel secondo impegno dell'Europeo di pallavolo ed è a punteggio pieno nel girone A, grazie al successo di giovedì sul Portogallo.

Gli azzurri sono partiti male, un po' sorpresi nel primo set da una Grecia molto efficace al servizio e ordinata in difesa. Così la prima frazione si è chiusa sul 17-25. Spronata da coach Gianlorenzo Blengini e conscia della superiorità sull'avversario, l'Italia è stata però brava a non farsi prendere dalla frenesia di recuperare. Il set del pareggio è stato costruito più sulla volontà che sulla tecnica, ma è stato comunque meritato e cercato con caparbietà. Dopo aver accumulato un ampio margine di vantaggio (+6), gli azzurri si sono complicati la vita con qualche blackout che ha permesso agli uomini di Andreopoulos di rifarsi sotto fino al 23 pari, per poi soccombere 25-23.

Nel terzo Blengini ha cambiato i due centrali (dentro Candellaro e Anzani), Zaytsev (piuttosto in ombra all'inizio), ha finalmente carburato, ma è stato soprattutto Juantorena (21 punti) a prendere in mano la squadra ed il gioco, fino al 25-19 del sorpasso sulla Grecia. Nel quarto set ormai gli azzurri sono entrati in controllo della partita ed hanno anche regalato sprazzi di bel gioco, come quando Giannelli e Zaytsev hanno invertito i rispettivi ruoli con l'opposto azzurro che ha alzato per il palleggiatore che da parte sua ha messo a terra un pallone a conclusione di una bella azione. Il finale è 25-18 per l'Italia che chiude così il match 3-1.

Il prossimo avversario, domenica, sarà la Romania.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy