Salta al contenuto principale

Delta Informatica spettacolare

grande vittoria 3-0 su Caserta

mercoledì c'è gara 2

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
5 minuti 17 secondi

È una Delta Informatica Trentino spettacolare quella formato playoff. La truppa di Nicola Negro spinta da un Sanbàpolis gremito in ogni ordine di posto e partecipe come non mai mette in mostra una prestazione davvero superlativa facendo sua gara-1 della semifinale playoff di A2. Un risultato netto e mai in discussione, se non nel terzo periodo terminato ai vantaggi, che non ha lasciato scampo alle quotate campane della Golden Tulip Volalto Caserta del neo-allenatore Dragan Nesic, subentrato in settimana a Bracci. Il collettivo trentino ha fatto la differenza con Moncada che ha gestito al meglio tutte le sue attaccanti non dando punti di riferimento al muro campano. Decisiva Furlan con i due muri consecutivi nel terzo set che hanno di fatto rovesciato l’esito della frazione ma da circoletto rosso è anche la prestazione dell’opposta trentina Giorgia Mazzon autrice di 12 punti e decisiva nella fase calda del match. Nelle file campane non bastano i 19 punti in due firmati dalla coppia di palla alta Melli-Matuszkova.
Negro, orfano della sola Baldi, si affida al sestetto tradizionale, con Moncada al palleggio, Giorgia Mazzon (in staffetta con Chiara Mason) opposto, McClendon e Fiesoli laterali, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Nesic risponde con Dalia al palleggio, Matuszkova opposto, Melli e Cella in posto-4, Frigo e Repice al centro e a sorpresa Maggipinto libero preferita a Ghilardi.
La prima frazione di gioco inizia all’insegna dell’equilibrio dovuta forse all’alta posta in palio che il match offre (9-9). Il primo break dell’incontro lo mette a segno Fiesoli che gioca sulle mani del muro avversario dopo una splendida difesa di McClendon su Cella (12-10). La Delta informatica Trentino è brava a mantenere il break di vantaggio riuscendo a giocare un fluido cambio palla trovando nuovamente pochi punti dopo con una diagonale di Mazzon prima ed una parallela di McClendon il massimo vantaggio (18-14). Il Sanbapolis spinge le trentine che si esaltano tanto da non fallire più un attacco ed alzando l’efficacia del proprio servizio. Una diagonale di McClendon manda in archivio la prima frazione di gioco (25-19).
A differenza della frazione precedente la Delta Informatica Trentino riesce sin dai primi punti a mettere tra se e Caserta un break di vantaggio grazie all’ace di capitan Fondriest (6-4). Il vantaggio grazie ad un proficuo turno al servizio di Furlan, con due ace diretti, ed una Mazzon scatenata in attacco e a muro portano la Delta Informatica sul +7 (15-8). La Golden Tulip Volalto Caserta approfitta di un breve calo trentino e con l’ingresso in campo della ex Fucka riesce a ricucire brevemente lo scarto (17-14). Ci pensa un muro di Fiesoli su Matuszkova a suonare nuovamente la carica della Delta Informatica e dei suoi tifosi (20-15). La stessa Fiesoli con un ace al servizio su Melli porta al set ball (24-17) e poco dopo la stessa Melli manda fuori il proprio servizio chiudendo la frazione (25-18).
Parte a mille anche nella terza frazione di gioco la Delta Informatica Trentino che galvanizzata dai propri tifosi e da una McClendon molto ispirata in attacco allunga di tre lunghezze (3-0). Un muro di Fondriest su Matuskova porta a quattro i punti di distacco e poco dopo Fiesoli in attacco allunga ulteriormente (10-5). Sulle ali dell’entusiasmo le trentine di capitan Fondriest prendono il largo (17-10) ma prontamente arriva la reazione casertana sulla battuta float di Dalia complice qualche errore gratuito di troppo trentino (17-14). Caserta riesce ad impattare il risultato prima (18-18) e successivamente un muro di Matuszkova su Fiesoli porta le ospiti in vantaggio (18-19). Due muri consecutivi di Furlan su Matuszkova e Cella fanno rimettere il naso avanti alla Delta Informatica Trentino (23-21). Caserta è brava ad annullare ben cinque match point alle trentine non riuscendo a concretizzare successivamente due set ball a propria disposizione. Ci pensa un attacco in rete di Matuszkova a mandare in visibilio il Sanbàpolis e mettere la parola fine all’incontro in favore della Delta Informatica Trentino (32-30).
Dopo questa vittoria la Delta Informatica Trentino è già proiettata all’ostica trasferta sul campo di Caserta, in programma il 1° maggio, con il chiaro intento di provare a portare a casa la seconda finale promozione della sua storia. In caso di sconfitta le gialloblù potranno disporre del vantaggio del fattore campo nell’eventuale “bella” in programma domenica 5 maggio al Sanbàpolis.
«Ad inizio anno l’obiettivo di questa squadra e di questa società erano due: provare a vincere quante più partite possibili e fare innamorare i trentini anche alla pallavolo femminile e credo che il Sanbàpolis di oggi abbia dato una grande risposta in merito – spiega a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – Sulla partita di questa sera non posso che essere soddisfatto. Non era affatto scontato dopo due settimane di inattività offrire una pallavolo così convincente ma adesso tutta l’attenzione deve andare a Caserta dove tra sole 72 ore saremo nuovamente in campo in un match che non sarà affatto semplice. I playoff sono così e bisogna essere bravi a resettare e a ripartire.»
«Era da tanto che speravo in una serata così con un Sanbàpolis così partecipe perché ti dà proprio una spinta in più – commenta a caldo il libero gialloblù Ilenia Moro – In questa settimana eravamo molto tese ed ansiose perché sentivamo molto, comprensibilmente, questa sfida. Siamo sempre state in controllo del gioco tranne nel terzo set in cui loro sono riuscite ad esprimersi meglio rispetto ai precedenti due parziali. Nel momento di difficoltà per l’ennesima volta in stagione siamo rimaste lucide e coese e questo fattore ha pagato in positivo anche in questa occasione».

Il tabellino della partita giocata oggi al Sanbàpolis

Delta Informatica Trentino – Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 3-0
Parziali: 25-19; 25-18; 32-30
Delta Informatica Trentino: Moncada 1, Mazzon G. 12, Fiesoli 15, Mc Clendon 14, Furlan 9, Fondriest 8, Moro (L); Vianello 0, Mason 2, Carraro 0, Mazzon A. ne; Tosi ne. All. Negro
Golden Tulip Volalto Caserta: Dalia 2, Matuszkova 9, Melli 10, Cella 7, Frigo 7, Repice 8, Maggipinto (L), Fucka 0, Ghilardi 0, Trevisiol ne, Giugovaz ne. All. Nesic
Arbitri: Matteo Selmi di Modena e Antonio Licchelli di Reggio Emilia
Durata set: 25’, 26’,36’ (totale: 1h27’)
Note: Delta Informatica Trentino (attacco 47, muro 4, ace 3, errori azione 9, errori battuta 10), Golden Tulip Caserta (attacco 39, muro 11, ace 1, errori azione 9, errori battuta 8). Spettatori 600 circa. Mvp: Mazzon G.

 (foto Alessio Marchi – Trentino Rosa)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy