Salta al contenuto principale

Volley, Giannelli fiducioso

«Partiti male, ma servirà»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 23 secondi

Simone Giannelli, regista della Trentino volley, fa il punto sulla stagione di pallavolo che ha visto la squadra trentina partire in sordina. «E’ stato un inizio di campionato difficile, ma sono convinto che lavorando bene in palestra come stiamo facendo ultimamente ci riprenderemo e torneremo a correre» ha spiegato Giannelli.

«Sono giovane e personalmente non avevo mai vissuto un periodo così particolare in termini di risultati, sono però convinto che anche questa situazione possa aiutare in primis me ma anche la squadra a crescere. In questo momento apprezzo ancora di più quello che Trentino Volley è riuscita a fare nelle ultime stagioni perché mi fa capire come nel campionato italiano nulla possa essere dato per scontato. Ogni traguardo porta con sé tanto lavoro e un lungo percorso, quello che proveremo a fare d’ora in avanti per risalire la classifica. Il girone di Champions League? Sicuramente impegnativo, con avversari molto forti ma anche noi lo siamo e cercheremo di dimostrarlo sin dalla prima gara; iniziare bene il cammino europeo è fondamentale. Sono molto legato a Trentino Volley, la Società che mi ha fatto crescere e con cui ho giocato in qualsiasi tipo di campionato, da quelli giovanili sino al Mondiale per Club. Per me provare a vincere qualcosa con questo Club è uno stimolo ancora maggiore perché sento forte il senso di appartenenza».

Giannelli ha poi presentato la partita di giovedì con Latina. «A questo punto della stagione ogni partita è importante; non dobbiamo guardare la classifica ma pensare solo a vincere e a crescere allenamento dopo allenamento. E’ quello che vogliamo fare contro la Taiwan Excellence. Sono fiducioso perché secondo me già nel match di Perugia abbiamo imboccato la strada giusta».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?