Salta al contenuto principale

Oggi e domani Coppa del Mondo

Sofia Goggia jet nella discesa

poi tocca agli slalomisti azzurri

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

Torna la Coppa del mondo di sci con le ragazze jet in Austria (oggi discesa e domenica combinata) e gli slalomisti nella prestigiosa località svizzera di Adelboden con oggi il classico gigante e domenica lo speciale. Sofia Goggia, con un buon quinto tempo nella seconda decisiva prova sulla impegnativa e velocissima pista di Altenmarkt-Zauchensde, ha le idee chiare sulla gara.

«La neve si è un pochino compattata e la velocità è aumentata. Per domani ho in testa le linee giuste, devo solamente mettere insieme i pezzi. Guardiamo gara dopo gara, sto costruendo la mia casa pezzo per pezzo, sono concentrata a fare le cose giuste per raggiungere l’obiettivo finale che sarà solamente in marzo. Qui si sale sul podio andando forte dall’inizio alla fine, chiaramente la parte nel bosco è quella decisiva - ha spiegato l’azzurra - ma non bisogna dimenticare tutto il resto».

Positivo anche l’ atteggiamento di Nicol Delago, già sul podio in questa stagione: «è un tracciato che mi piace tanto perchè c’è dentro di tutto. Aadesso non resta che studiare bene il video per limare gli errori».

Sulla celebre pista Kuonisbaergli di Adelboden oggi gli azzurri cercano un difficile riscatto in gigante, disciplina che in questo primo scorso di stagione ha visto in tre gare come miglior risultato un ottavo posto di Luca De Aliprandini. Nel gigante gareggeranno Andrea Ballerin, Giovanni Borsotti, Giulio Bosca, Luca De Aliprandini, Simon Maurberger, Manfred Moelgg, Riccardo Tonetti e Hannes Zingerle.

Nello speciale di domenica è stata invece confermata la stessa - in verità non fortunata - formazione di Madonna di Campiglio, composta da Manfred Moelgg, Stefano Gross, Alex Vinatzer, Giuliano Razzoli, Tommaso Sala, Simon Maurberger, Riccardo Tonetti, Federico Liberatore e Fabian Bacher.

L’Italia vanta ad Adelboden nove vittorie complessive: sette in gigante (tre con Gustav Thoeni, una a testa con Alberto Tomba, Piero Gros, Richard Pramotton e Max Blardone nel 2005) e due in slalom con Giorgio Rocca nel 2006 e Stefano Gross nel 2015, ultimo successo di un italiano.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy