Salta al contenuto principale

Olimpiadi invernali 2026:

Malagò è già a Losanna, la scelta

fra sei giorni fra Svezia e Italia

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

Il Granduca di Lussemburgo, Henry, ed il principe ereditario del Bhutan, Jigyel Ugyen Wangchuck, sono i due reali che non saranno presenti lunedì Losanna per la Sessione del Cio che assegnerà i Giochi Olimpici Invernali 2026. Con in corsa le due finaliste: la Svezia con Stoccolma, e Milano-Cortina (con il Trentino) dall’altra.

Come anticipato domenica scorsa, quindi il quorum per la vittoria è a quota 42 voti e non 44 (considerata inizialmente dalle due candidature l’asticella da superare), visto che fonti qualificate internazionali confermano anche l’assenza della tiratrice slovacca Danka Bartekova, impegnata a Minsk nei Giochi europei.

L’assenza dei due rappresentanti delle case reali viene comunque considerata in ambiente olimpico come un segnale certo non positivo per Stoccolma-Aare: a guidare la delegazione svedese ci sarà infatti la principessa Vittoria, erede al trono della monarchia, che ovviamente ha un particolare feeling col mondo delle case reali.

Intanto a Losanna è arrivato il presidente del Coni Giovanni Malagò che ha iniziato i suoi contatti con i suoi colleghi del Cio per scambiare opinioni e informazioni sul dossier di Milano-Cortina, soprattutto con quei membri dei paesi non coinvolti direttamente con i Giochi Invernali. Anche la Svezia si sta muovendo nei corridoi dell’hotel che ospita i membri del Cio.

La svedese Gunilla Lindberg è molto attiva e punta le sue carte soprattutto sul fatto che le Olimpiadi Invernali non sono mai state ospitate nel paese scandinavo.

Malagò invece sta cercando consensi puntando sulla bontà del progetto e sul fatto che l’Italia ha rispettato tutte le regole d’ingaggio imposte dal Cio. Mancano sei giorni alla decisione: la caccia al voto è entrata nel vivo, senza esclusione di colpi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy