Salta al contenuto principale

Olimpiadi, team curling

eliminato dalla Svezia

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

Sconfitta dalla Svezia 7-3, l’Italia del curling è stata eliminata nella prima fase ai Giochi olimpici di Pyeongchang. Gli azzurri ora sfideranno la Norvegia per l’ultima gara del programma olimpico.
Il bilancio finora è di due vittorie (contro Svizzera e Stati Uniti) e sei sconfitte per gli azzurri Amos Mosaner, Joel Thierry Retornaz, Simone Gonin e Andrea Pilzer, esclusi matematicamente dalla corsa ai playoff dopo essere stati sconfitti dalla Svezia. 


 

L’Italia della danza sul ghiaccio chiude con un sesto posto l’avventura ai Giochi olimpici di Pyeongchang. Alla Gangneung Ice arena la coppia Anna Cappellini-Luca Lanotte ha ottenuto il punteggio di 184.91. Oro ai canadesi Tessa Virtue e Scott Moir con 206.07, argento ai francesi Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron con 205.28, bronzo ai fratelli statunitensi Maia e Alex Shibutani con 192.59. Decima l’altra coppia azzurra, formata da Charlene Guignard e Marco Fabbri (173.47).


Nello sci alpino l’ultima prova della discesa libera femminile ha visto le favorite «nascondersi» in vista della gara in programma nella notte italiana. La statunitense Lindsay Vonn ha chiuso al quarto posto e Sofia Goggia all’undicesimo.

Tra le azzurre terza Nadia Fanchini, ottava Nicol Delago e nona Johanna Schnarf. Ha invece preferito riposarsi Federica Brignone che non è scesa in pista.«Oggi sono solo scesa - ha commentato la Goggia - a parte i primi due intermedi nei quali ho tirato. Adesso aspettiamo la gara».

«La pista è molto bella - ha aggiunto la Fanchini - e abbastanza semplice ma non banale, perchè presenta dossi e cambi. La neve è molto facile e non permette errori perchè si perde moltissimo. È necessario trovare il giusto compromesso».

Prima l’austriaca Ramona Siebenhofer davanti alla svizzera Michelle Gisin e a Nadia Fanchini, quinta la statunitense Mikaela Shiffrin che non sarà al via della libera ma ha voluto provare la pista in vista della combinata di giovedì.
Infine nel freestyle, specialità halfpipe, oro alla canadese Cassie Sharpe (punteggio di 95.80) davanti alla francese Marie Martinod (92.60) e alla statunitense Brita Sigourney (91.60).

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy