Salta al contenuto principale

Anche l'Argentina

chiude la stagione

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

Dopo Belgio (ma potrebbe esserci un ripensamento) e Olanda, anche l’Argentina dichiara definitivamente sospeso, a causa del coronavirus, il campionato calcistico in corso, la Superliga.

Lo ha anticipato, in un’intervista all’emittente Tnt Sports, il presidente della federcalcio (Afa) Claudio “Chiqui” Tapia, precisando che «tutti i campionati sono finiti, e domani questa decisione verrà ratificata dal comitato esecutivo, che si svolgerà in videoconferenza».

«Torneremo in campo solo quando le autorità sanitarie ci daranno il via libera - ha detto Tapia -. Insomma, si giocherà quando sarà il momento giusto». Nel corso del meeting si stabiliranno i criteri di ammissione alla prossima Coppa Libertadores mentre non ci saranno retrocessioni.

L’ultima partita di campionato giocata in Argentina, prima dello stop, è stata quella del 10 marzo scorso fra Estudiantes e Racing Club, finita 2-1 per gli ospiti. Con questo stop definitivo, l’attività dovrebbe riprendere a settembre, ma in realtà «si giocherà quando sarà il momento giusto».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy