Salta al contenuto principale

Paolo Rossi "Pablito"

cittadino onorario di Vicenza

(dove giocò nel Lanerossi)

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

Paolo Rossi ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Vicenza. Il Pablito nazionale, campione del mondo ed indimenticato bomber del Vicenza, attualmente ambasciatore della società del patron Renzo Rosso, ha presenziato al dibattito a Palazzo Trissino in occasione della seduta del consiglio comunale che poi ha votato per il conferimento del riconoscimento.

«Grazie a tutta la città di Vicenza. Con l’età si diventa più sensibili e qualche lacrima mi è scappata. Avrei milioni di aneddoti e cose da raccontare, dico che Vicenza ce l’ho dentro. Mi succede di andare in giro per il mondo e di trovare vicentini che mi riconoscono. Per me si tratta di un imprimatur su una cosa che per me esisteva già».

Rossi ha anche ricordato che «ai Mondiali del 1982 quando giocava l’Italia molti negozi di Vicenza chiudevano e scrivevano “chiuso perchè gioca Paolo Rossi”. È una grande responsabilità per me rappresentarvi, ma lo farò volentieri».

La festa sarà comunque celebrata domenica 8 marzo allo stadio «Romeo Menti», durante l’intervallo della partita di campionato LR Vicenza-Arzignano Valchiampo. La società biancorossa vuole omaggiare Paolo Rossi insieme ai propri tifosi e per l’occasione ha invitato il sindaco con tutto il consiglio comunale.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy