Salta al contenuto principale

Super Pinamonti: una doppietta

porta il Genoa agli ottavi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 43 secondi

 Il Genoa batte con molta fatica un Ascoli che ha annullato la categoria di differenza tra le due squadre e con il 3-2 maturato al Ferraris supera il quarto turno di Coppa Italia e approda agli ottavi, dove affronterà il Torino in gara secca.

Decisivo il bomber trentino Andrea Pinamonti con una doppietta che apre e chiude l’incontro, nel mezzo il gol di Giacomo Beretta in contropiede e un Domenico Criscito protagonista nel bene e nel male, in cinque minuti, di uno sfortunato autogol e della rete che ha successivamente posto rimedio. Sfida tra due allenatori giovanissimi, entrambi classe ‘82: Paolo Zanetti è stato protagonista di un buon avvio in Serie B, mentre Thiago Motta è invece già sulla graticola dopo i risultati davvero negativi in campionato. Il tecnico del Grifone si affida a Pinamonti in avanti ed è proprio l’attaccante con la maglia numero 99 a sbloccare il match al 14’ del primo tempo con una spaccata vincente a pochi passi dal portiere su cross perfetto di Jagiello. Al 38’ Cassata spreca una grande opportunità per il raddoppio, calciando da buona posizione a porta vuota ma trovando il salvataggio sulla linea di D’Elia.

Nella ripresa, dopo nemmeno tre minuti, arriva il pareggio - un pò a sorpresa - dei marchigiani grazie a un contropiede magistrale con Beretta che scavalca Jandrei con un tocco sotto sopraffino, quattro giri di lancette dopo Grifone vicino al nuovo vantaggio con Pinamonti che non riesce a ribadire in rete una respinta difettosa di Lanni. Al 23’ del secondo tempo i marchigiani la ribaltano: gran lavoro sull’out di destra di Gerbo, che converge e crossa rasoterra in mezzo, trovando la sfortunata deviazione di Criscito che infila la propria porta per il più incredibile degli autogol. Ferraris gelato, ma è proprio il capitano rossoblu a sistemare immediatamente le cose cinque minuti dopo firmando in prima persona il pareggio con un’agevole girata nel cuore dell’area bianconera. A dieci minuti dal 90’ il Genoa torna in vantaggio con Pinamonti che con una conclusione all’angolino firma la doppietta personale e regala una qualificazione sofferta ai liguri.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy