Salta al contenuto principale

Mihajlovic, trapianto di midollo

operazione riuscita

ed è già ad allenare

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

Sinisa Mihajlovic ha fatto il trapianto di midollo osseo. L’operazione, da donatore non familiare, è stata eseguita il 29 ottobre, ma la notizia è stata diffusa solo in giornata, dal Bologna Calcio che ha pubblicato una nota dell’ospedale Sant’Orsola. Le condizioni generali dell’allenatore serbo malato di leucemia e gli esami ematologici vengono definiti «soddisfacenti». Il tecnico è stato dimesso ufficialmente oggi dall’Istituto di Ematologia Seragnoli, dopo gli ultimi controlli. Mercoledì era già uscito, in permesso, e ieri, come oggi, ha seguito l’allenamento della squadra a Casteldebole.

L’altroieri il direttore tecnico del club, Walter Sabatini, a margine del Social Football Summit di Roma, aveva detto che «la presenza di Sinisa oggi al campo al fianco della squadra è un segnale eccezionale rispetto alla sua probabile guarigione. Ci manca stare a tavola e in famiglia con lui, ma presto sarà di nuovo così». A Casteldebole, il clima è positivo: è possibile infatti che, seppur gradualmente, da qui in poi la presenza di Sinisa al fianco della squadra possa intensificarsi. Domani e domenica col Parma, però, a quanto pare non ci sarà: dovrebbe tornare a Roma per qualche giorno in famiglia.

Era il 13 luglio quando il tecnico rivelò al mondo la propria malattia: «Non vedo l’ora di entrare in ospedale e affrontare il nemico. Vincerò questa battaglia», disse, per poi mettere piede una prima volta in ospedale il 15, per il primo ciclo di chemioterapia. Nonostante questo, si sedette in panchina all’esordio del Bologna a Verona, il 25 ottobre, e nel derby casalingo con la Spal della settimana successiva, per onorare una promessa fatta ai suoi ragazzi. Tornò pure a Casteldebole per dirigere allenamenti in vista delle sfide con Lazio e Juventus. E dopo due cicli di chemio, il 29 è arrivato il trapianto. Cosa succederà nel prossimo futuro potrebbe essere lo stesso Mihajlovic, insieme ai medici, a spiegarlo nel corso di un incontro con i media che potrebbe tenersi la prossima settimana.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy