Salta al contenuto principale

Minacce ad Antonio Conte

Una busta con proiettile

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 21 secondi

Minacce e una busta con all’interno un proiettile hanno fatto scattare la «vigilanza dinamica» (il livello più basso di tutela) per l’allenatore dell’Inter Antonio Conte.

Dopo la misura decisa dalla Prefettura di Milano, pattuglie di polizia e carabinieri passeranno in strada con più frequenza intorno allo stabile di Milano dove vive l’allenatore, e agli uffici della società nerazzurra. Al momento l’ipotesi prevalente sarebbe «l’azione di un mitomane».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy