Salta al contenuto principale

Agguato a un ultrà della Lazio

ucciso con un colpo in testa

in un parco della Capitale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

E' morto un ultrà della Lazio centrato da un colpo di pistola alla testa questa sera nel parco degli Acquedotti a Roma.

Si tratta di Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik. A dare l'allarme è stato un passante.

L'agguato è avvenuto al Parco degli Acquedotti, che è un'estesa area verde confinante col parco dell'Appia Antica. 

Piscitelli è stato raggiunto da un solo colpo sparato da distanza ravvicinata alla testa.

Una dinamica che ricondurrebbe ad una vera e propria esecuzione. Il killer che ha sparato era a piedi ed era vestito da runner per confondersi tra i tanti che fanno jogging.

Ad indagare sull'omicidio di Piscitelli saranno anche i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia.

In procura, a Roma, è stato aperto un fascicolo di indagine, al momento a carico di ignoti, coordinato dal pm di turno esterno e da quello della Dda.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy