Salta al contenuto principale

Stefano Pietribiasi è il nuovo "ariete" del Trento

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

Continuano i colpacci del direttore sportivo Gementi nelle altre regioni. Dopo il difensore romagnolo Michelini e il portiere padovano Cazzaro, ieri è stato annunciato ufficialmente l’ingaggio dell’attaccante Stefano Pietribiasi, classe 1985, che ha sottoscritto un accordo con il club gialloblù sino al 30 giugno 2020. Il general manager Fabrizio Brunialti e il presidente Giacca hanno dato il benvenuto a Pietribiasi, augurandogli tante soddisfazioni, personali e di squadra, in maglia gialloblù. Nato a Schio (Vicenza) l’8 maggio, Pietribiasi è un attaccante centrale di piede destro (180 cm x 70 kg). Cresce nel settore giovanile del Vicenza, dalla scuola calcio sino alla prima squadra.

Esordisce in serie B nella stagione 2003 - 2004 e resta nell’organico della prima squadra anche l’anno dopo. Nel 2005 passa al Cuneo in C2 (31 presenze e 12 reti), poi fa rientro a Vicenza, con cui totalizza 7 presenze nel torneo cadetto, da settembre a gennaio, prima di trasferirsi all’Ivrea (serie C1, 12 presenze e 1 gol). Poi una stagione tra Pavia (serie C2, 16 presenze e 2 gol) e Pro Vercelli (serie C2, 9 presenze e 1 gol), il ritorno a Vicenza in serie B e il trasferimento alla Sambenedettese (serie C1, 9 presenze e 1 gol). Nel 2010 approda alla Sambonifacese (Vr) e in rossoblù resta per due anni, totalizzando 53 presenze in serie C2 con ben 26 reti al proprio attivo. Poi Carpi (serie C1, 6 presenze) e Mantova dove, in un anno e mezzo, gioca 47 partite in serie C2 realizzando 14 reti.

Nel 2013 si trasferisce al Bassano in C2, diventando subito uno dei punti fermi della squadra veneta con cui disputa 29 partite e realizza 15 reti. Resta in giallorosso per altri due anni in serie C e il bottino complessivo recita 62 presenze e 17 marcature. Gioca con il Pordenone con cui sfiora la promozione in D, prima di accasarsi (2017-2018) al Campodarsego, in D, dove realizza 12 reti in 25 presenze, contribuendo al successo in Coppa Italia. Nella stagione appena conclusa ha vestito la maglia della Luparense (26 presenze e 12 gol) con cui ha vinto il torneo d’Eccellenza veneto, acquisendo la promozione in Quarta Serie.

In carriera ha disputato 10 partite in serie B, 110 partite e realizzato 19 reti tra serie C e serie C1, 185 partite e realizzato 70 reti in serie C2, 25 partite e 12 reti in serie D, 26 partite e 12 reti in Eccellenza. «Arrivo a Trento con grandissime motivazioni - queste le prime parole di Pietribiasi -, perfettamente conscio della aspettative della società e della piazza, ma i risultati passano attraverso il duro lavoro e, allora, sappiamo tutti che si dovrà sudare per raggiungere determinati obiettivi. Sono un attaccante centrale, mi piace ovviamente segnare, ma anche lavorare per i compagni di squadra. Non vedo l’ora d’iniziare questa nuova avventura».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy