Salta al contenuto principale

Lago di Como, trovato il corpo

della calciatrice Ismaili

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

È stato individuato a 204 metri di profondità nelle acque del lago di Como a Musso il corpo di Florijana Ismaili, la calciatrice svizzera di 24 anni che sabato pomeriggio non era più riemersa dopo essersi tuffata in acqua per un bagno.

Il corpo è stato trovato dal robot dei vigili del fuoco e verrà recuperato a breve. Il robot «rov» era all’opera da ieri mattina e può arrivare a una profondità di 300 metri; permette di indagare i fondali, pilotato dalla superficie.

Florijana, giocatrice dello Young Boys di Berna e della nazionale Svizzera di calcio era venuta sul lago con un’amica.

Avevano noleggiato un barca a Dongo e hanno trascorso l’intera giornata sul lago. La tragedia al rientro, a un centinaio di metri dalla riva.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy