Salta al contenuto principale

Liverpool sul tetto d'Europa

E Klopp scaccia i fantasmi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

 Il Liverpool vince la Champions League 2018-19. Nella finale giocata al Wanda Metropolitano di Madrid, i Reds battono 2-0 il Tottenham grazie al rigore trasformato da Salah al 2’ e al gol di Origi all’87’.

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris 6; Trippier 6, Alderweireld 6.5, Vertonghen 6.5, Rose 6; Sissoko 4.5 (29’st Dier 6), Winks 5.5
(21’st Moura 6); Alli 5 (37’st Llorente sv), Eriksen 5, Son 6; Kane 5. In panchina: Vorm, Gazzaniga, Sanchez, Lamela, Wanyama, Walker-Peters, Foyth, Aurier, Moura, Davies. Allenatore: Pochettino 5.5.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson 7; Alexander-Arnold 6, Matip 6.5, Van Dijk 7, Robertson 6; Henderson 6.5, Fabinho 6, Wijnaldum 5.5
(17’st Milner 6); Salah 6, Firmino 5 (13’st Origi 6.5), Manè 6.5
(45’st Gomez sv). In panchina: Mignolet, Kelleher, Lovren, Sturridge, Moreno, Lallana, Oxlade-Chamberlain, Shaqiri, Brewster.
Allenatore: Klopp 6.5.

ARBITRO: Skomina (Slovenia) 6.5.

RETI: 2’pt Salah (rig), 42’st Origi.

NOTE: serata serena, campo in ottime condizioni. Spettatori: 63 mila circa. Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Josè Antonio Reyes. Ammoniti: nessuno. Angoli: 9-8 per il Liverpool. Recupero: 2’,5’.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy