Salta al contenuto principale

Dro ripescato in serie D

Entella e Ascoli in serie B

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

L’ufficialità arriverà in serata: il Dro è finalmente ripescato nella serie D di calcio.

A seguito delle decisioni degli organi di giustizia sportiva, il Consiglio Federale svoltosi oggi all’ Expo di Milano ha deliberato infatti la sostituzione della società Catania con la Virtus Entella e del Teramo con l’Ascoli in serie B. In Lega Pro, al posto di Torres e Vigor Lamezia, entrano Pro Patria e Messina, mentre il Monopoli sostituisce il Castiglione non iscritto. Così al posto del Monopoli in serie D subentra il Dro del presidente Loris Angeli, che era decimo nella graduatoria dei ripescaggi stilata dalla Lega nazionale Dilettanti ed è quindi diventato il primo dopo che le prime nove squadre erano già state ripescate.

«Il consiglio federale di oggi è importante nella misura in cui ha assestato l’inizio del campionato. Siamo pronti per aprire la stagione - ha commentato il presidente della Figc Carlo Tavecchio -. Devono ringraziare gli organi federali e i giudici sportivi di primo e secondo grado. In un momento così importante assolvere questi problemi nell’arco di 28 giorni è stato un record. Dal punto di vista organizzativo i campionati partiranno regolarmente. Per noi la Lega Pro partirà a 54 squadre, salvo decisioni extracalcistiche che però sarebbero contro il buon senso. Saremmo in difficoltà a recepire ulteriori integrazioni senza garanzie».

Con il Dro in serie D ora la Figc trentina potrà dare il via libera al ripescaggio del Calciochiese nel campionato di Eccellenza, della Virtus Trento in Promozione e del Castelcimego in Prima categoria.

Resta aperto il caso del il ricorso del Calcio Trento che dovrà essere definito giovedì prossimo dal Collegio di garanzia del Coni.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy