Salta al contenuto principale

«Mvt»: scegliete il campione di sempre

Da domani il voto sul sito

Ogni giorno una sfida a due

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 6 secondi

Francesco Moser o Franco Nones? Lorenzo Bernardi o Gilberto Simoni? Cristian Zorzi o Pierpaolo Bresciani? Francesca Dallapè o Maurizio Fondriest? Qual è lo sportivo trentino che più vi ha fatto sognare? Per scoprirlo l’Adige lancia il concorso «Mvt - Il campione trentino di tutti i tempi». A sceglierlo saranno i lettori votando quotidianamente.

Guido Pasqualini, caposervizio dello Sport dell'Adige, spiega così la grande sfida:


Se alla fine di ogni partita di basket o di volley viene scelto l’Mvp - il “Most valuable player”, il giocatore migliore del match -, noi vogliamo designare l’Mvt, il “Most valuable trentino”, l’atleta più forte di sempre secondo l’insindacabile giudizio dei nostri lettori.

Per questo abbiamo allestito un tabellone proponendo i nomi di 64 campioni - alcuni del passato e altri ancora in attività, in rappresentanza di ben 32 discipline - che, a due a due, si sfideranno per arrivare alla finalissima. Nell’individuare i candidati abbiamo cercato di spaziare in specialità diverse per consentire a tutto il mondo sportivo provinciale di sostenere i proprio beniamini. Dopo aver superato trentaduesimi, sedicesimi, ottavi, quarti di finale e semifinali, il vincitore della finalissima verrà decretato Mvt, il campione sportivo trentino di tutti i tempi.

Nelle pagine sportive ogni giorno presenteremo un nuovo testa a testa. Da domani a scegliere l’atleta più forte e più amato sarete voi, assegnando la vostra preferenza tramite il sondaggio pubblicato quotidianamente sul sito dell’Adige. Le “urne” virtuali saranno aperte dalle 6 del mattino fino alle 6 del giorno successivo, quando partirà un nuovo confronto a due. E il risultato, con la proclamazione del vincitore che potrà passare al turno successivo, verrà pubblicato sul giornale,
Spetterà dunque ai lettori trentini votare il campione dei campioni, quello che non ha soltanto ottenuto i successi più prestigiosi ma ha anche regalato ai tifosi le emozioni più intense. Anche perché purtroppo di emozioni in questo sciagurato periodo lo sport non può offrirne alcuna, costretto com’è a uno stop dalla durata ancora indefinita a causa dell’emergenza coronavirus.

Attraverso il racconto dei protagonisti andremo allora a rivivere il mondiale di ciclismo, le tre Parigi-Roubaix e il Giro d’Italia vinti da Francesco Moser, i titoli olimpici nello sci di fondo di Cristian Zorzi e Franco Nones, i successi iridati di Lorenzo Bernardi mister Secolo del volley, i voli spettacolari dal trampolino di Francesca Dallapè assieme all’inseparabile compagna bolzanina Tania Cagnotto, le volate sulle fasce dei campi di calcio di serie A di Pierpaolo Bresciani nel mitico Foggia allenato da Zdenek Zeman, il record italiano sui 10 mila metri di Yeman Crippa, le vasche bevute d’un fiato da Marcello Guarducci, il trionfo sulla Gran Risa di Davide Simoncelli e mille altre imprese sportive in salsa trentina.

Ci sarà da soddisfare i palati più esigenti. Quindi, seguiteci sul giornale e votate in massa sul sito.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy