Salta al contenuto principale

Atletica: Battocletti d'oro

e Yeman Crippa di bronzo

agli Europei di cross

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

Fantastica conferma d’oro per Nadia Battocletti: è ancora campionessa europea under 20 del cross.

Dopo Tilburg c’è Lisbona: la 19enne trentina delle Fiamme Azzurre, figlia d’arte, si ripete nella rassegna continentale e trascina le azzurre al secondo posto a squadre. Per Battocletti vittoria con il tempo di 13:58 nei 4,225 km del percorso portoghese, davanti alla slovena Klara Lukan (14:01) e alla portoghese padrona di casa Mariana Machado (14:10).

Il team azzurro con lo stesso punteggio della Gran Bretagna è secondo grazie al 13/o posto di Angela Mattevi (14:42) e al 15° di Ludovica Cavalli (14:51), poi 32/a Anna Arnaudo, mentre il bronzo va alla Francia. Sul podio anche l’Italia under 23 maschile, argento con la quinta posizione individuale di Yohanes Chiappinelli, la 7/a di Jacopo De Marchi e la 17/a di Sebastiano Parolini.

«Sono felicissima, anche di più rispetto al 2018 - le parole della bicampionessa europea under 20 Nadia Battocletti - perché è più difficile riconfermarsi. Nell’ultimo giro andavo più delle altre, e ho capito che questo potesse essere la chiave di tutto, dopo aver avuto un momento in cui ho pensato di non farcela: ero molto stanca, poi ho trovato la forza per continuare. Ho sentito dentro qualcosa che mi diceva di non mollare. Il tifo era tantissimo per la portoghese Machado, ma ha dato tanta forza anche a me, e ho notato che sull’ultima discesa ha avuto un piccolo calo e ne ho approfittato per lasciarla lì anche se ero stanchissima. I sacrifici che faccio, sono ripagati».

Un’altra medaglia internazionale arriva anche per un altro trentino, Yeman Crippa: l’azzurro conquista la medaglia di bronzo agli Europei di cross sui prati di Lisbona.

Al termine dei 10,225 km di saliscendi sul percorso muscolare del Parque da Bela Vista il 23enne trentino - con il tempo di 30:21 - è sul podio alle spalle dello svedese Robel Fsiha (29:59) e del turco Aras Kaya (30:10), insieme ai quali aveva viaggiato in gruppo fino ai tre chilometri dall’arrivo. A poco più di due mesi dal primato italiano dei 10.000 metri e l’ottavo posto ai Mondiali di Doha, Crippa sale per la prima volta sul podio individuale degli EuroCross nella categoria assoluta, dopo aver trionfato due volte da junior (2014-2015) e aver vinto due bronzi nel 2016 e 2017 da under 23.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy