Salta al contenuto principale

Doha: Yeman Crippa

batte il primato tricolore

di Antibo nei 10.000 metri

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Yema Crippa ha chiuso all’ottavo posto la finale dei 10000 metri dei Mondiali di atletica leggera, firmando il nuovo record italiano, con il tempo di 27’10”76.

Nel corso dell’ultima giornata della rassegna iridata, in scena a Doha, in Qatar, l’azzurro ha disputato una grandissima gara, rimanendo a contatto con i migliori sino ai 7 km. Battuto il primato tricolore di Totò Antibo di circa 6 secondi, che resisteva da 30 anni.

La medaglia d’oro è stata vinta dall’ugandese Joshua Cheptegei con 26’48”36 (nuovo primato dell’anno), argento all’etiope Yomif Kejelcha con 26’49”34 e bronzo al keniano Rhonex Kipruto con 26’50”32.

«Mi sono rifatto dopo i 5 mila metri. Sono contentissimo, ringrazio il mio allenatore. Non poteva andare come l’altro giorno: non potevo deludere anche oggi. Il nuovo record? Ho dimostrato che nulla è impossibile», ha dichiarato Crippa, ai microfoni di RaiSport, al termine della finale odierna.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy