Salta al contenuto principale

Mondiali: niente da fare

per Tamberi nell'alto

è solamente ottavo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

Niente da fare per Gianmarco Tamberi che, nella finale del salto in alto, ha ottenuto l’ottavo posto ai Mondiali di atletica leggera a Doha.

Il 27enne atleta marchigiano ha superato nella prima prova 2,19 metri, poi anche i 2,24; per andare oltre i 2,27, invece, ha dovuto fare ricorso al secondo tentativo. Dopo avere sbagliato il primo salto a 2,30, Tamberi ha deciso di passare alla misura di 2,33 metri ma, nei due tentativi a disposizione, non è riuscito a superarla ed è stato eliminato.

L’oro è andato a Mutaz Essa Barshim, atleta di casa, che è riuscito a saltare 2,37 metri; secondo posto, e medaglia d’argento, per il russo Mikhail Akimenko (2,35); stessa misura, ma bronzo, per Ilya Ivanyuk.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy