Salta al contenuto principale

Dal mare alla vetta del Bianco

in meno di 16 ore: Forni

fermato dal maltempo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 59 secondi

Ti puoi allenare per mesi, ma alla fine è la montagna che comanda: Alessandro Forni, atleta trentino specialista in "impree", ha dovuto rinunciare al suo tentativo di record dal mare di Genova alla vetta del Monte Bianco. Dopo un terribile temporale nella notte affrontato in sella alla bici, stamattina ha dovuto fermarsi mentre scalava di 4 mila della montagna, per le condizioni del tempo.

Scrive il suo team in questo momento su Facebook: "Se i temporali durante la tratta in bicicletta. Non ti hanno fermato.. La montagna non perdona. Arrivati al rifugio Gonnella 3071m non ha senso proseguire.
Essere atleti è anche questo. Sapere quando è il momento di fermarsi. 
In ogni caso grande Ale hai pedalato dalle 18 di ieri per tutta la notte fino dopo le 5 di sta mattina (290km e 2660 m dislivello). Hai combattuto con fatica sonno freddo temporale... Dopo di che hai iniziato la scalata per il Bianco.. Sei partito dalla spiaggia di Genova a 0 metri e con fatica e sudore sei arrivato fino a 3071.. Per noi hai vinto lo stesso.
Sei un grande uomo!! Ci ha fatto passare la notte in bianco, ci hai fatto agitare e emozionare.. Grazie.. Grazie ai tuoi compagni che ti hanno supportato durante tutta l'avventura".

Forni cercava di battere il record di Nico Valsesia di 16h 15 minuti partendo dalla spiaggia sul Mar Ligure, arrivando in bicicletta fino ai piedi del monte Bianco per poi proseguire con gli sci d'alpinismo e raggiungere la quota di 4800 metri entro le 10 di stamattina.


L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy