Sport / Calcio

Clamoroso Südtirol, finisce dopo poche settimane il rapporto con il tecnico Zauli

Dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia, la società neopromossa in serie B ha deciso di cambiare prima dell'inizio del campionato: "In seguito a visioni sportive diverse le strade con l'allenatore si dividono consensualmente"

BOLZANO. Lamberto Zauli dà l'addio al Südtirol: il connubbio fra il tecnico romano e la società neopromossa in serie B finisce poco dopo la firma del contratto annuale, che scadrebbe nel giugno 2023.

A pesare sulla decisione della società, le performance non esaltanti dei biancorossi alla vigilia del campionato: eliminazione dalla Coppa Italia contro la Feralpisalò e pareggio in amichevole con il Mantova che era in vantaggio.

Il club ha diffuso una nota in cui si rende noto che "in seguito a visioni sportive diverse le strade con l'allenatore Lamberto Zauli si dividono consensualmente.
La guida tecnica della squadra viene temporaneamente affidata al viceallenatore Leandro Greco e allo staff tecnico in carica".
Zauli aveva preso il posto del croato Ivan Javorcic, che dopo aver condotto la formazione altoatesina alla storica promozione in B aveva lasciato scegliendo di andare ad allenare il Venezia.

Terremoto in casa Südtirol alla vigilia del campionato: via Zauli

Già terminata l’avventura di Lamberto Zauli alla guida del Südtirol. La società ha comunicato che, «in seguito a visioni sportive diverse le strade con l’allenatore Lamberto Zauli si dividono consensualmente».

Secondo quanto si apprende, questa mattina, 9 agosto, lo stesso Zauli, 50 anni, avrebbe incontrato i giocatori per un saluto.

Il tecnico proveniva dalla Juventus, dove era stato prima allenatore della Primavera e poi della squadra Under 23 militante di serie C.

comments powered by Disqus