Pallavolo / La finale

Oggi il grande giorno dell’Itas: a Lubiana per laurearsi campioni d’Europa

Alle 21 all’Arena Stozice i trentini se la  vedranno con i polacchi del Groupa Azoty Kedzierzyn-Kozle. Kaziyski: “Vogliamo vincere”

LUBIANA. Conto alla rovescia scattato per la Finale di 2022 CEV Champions League. Questa sera, domenica 22 maggio, alle 21 all’Arena Stozice di Lubiana (Slovenia) si disputerà la partita che assegnerà il titolo stagionale di Campione d’Europa Maschile.

La Trentino Itas sarà presente all’appuntamento che decide la massima competizione continentale per club per la sesta volta in undici partecipazioni complessive e scenderà in campo contro i polacchi del Groupa Azoty Kedzierzyn-Kozle.

Finale di Champions League, che spettacolo: mille trentini a Lubiana per l'Itas. Guarda le foto

Nella partita che assegna l’annuale titolo di Campione d’Europa per Club la Trentino Itas affronterà i polacchi campioni in carica del Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle. Fischio d’inizio programmato per le ore 21. Diretta anche su RAI 2. In Slovenia mille trentini (Foto Trabalza)



L’allenatore dei trentini, Angelo Lorenzetti, è motivatissimo: “Rispetto alla Finale della scorsa edizione sono cambiate tante cose, anche solo per il fatto che ci saranno diversi giocatori differenti in campo. I paragoni, quindi, non servono a molto; il nostro mix di esperienza e gioventù ci ha regalato curiosità ed entusiasmo e ci ha permesso di passare indenne anche i momenti più difficili”.

E ancora: “Questa Finale è una grande opportunità individuale ma anche di gruppo; il percorso del Kedzierzyn-Kozle è simile: è arrivato ancora una volta qui e questo dimostra la qualità della società e dell’ambiente. Siamo orgogliosi di essere a Lubiana oggi e domani, questo è un match che arriva al termine di una stagione in cui non avevamo particolari aspettative per questa competizione, perché non sapevamo che livello di pallavolo saremmo arrivati a giocare”.

 

Tra i protagonisti di stasera ci sarà Matey Kaziyski: “Sono molto felice di poter vivere da protagonista un’altra Finale di Champions League dopo quelle che ho vissuto tanti anni fa sempre con Trento. Da allora sono cambiate molte cose e tutto ciò mi permetterà di provare qualcosa di ancora differente rispetto al passato. Siamo orgogliosi di essere arrivati sino a Lubiana, perché non era un percorso né semplice né scontato. È un grande risultato ma non vogliamo ovviamente accontentarci di tutto ciò e daremo il massimo per vincere; siamo una squadra che ha lavorato tanto con un unico obiettivo".

comments powered by Disqus