Salta al contenuto principale

«Più dialogo Trento-Verona»

anche grazie all'aeroporto»

Sboarina sostiene Merler

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Incentivare le collaborazioni di carattere commerciale ed economico, migliorare i collegamenti e le infrastrutture esistenti e rilanciare congiuntamente l’aeroporto «Valerio Catullo», a Villafranca. Sono questi, in sintesi, i propositi emersi dall’incontro tra il sindaco di Verona, Federico Sboarina (in piedi, nella foto), e il candidato sindaco per la coalizione di centrodestra di Trento, Andrea Merler. L’evento, organizzato in piazza del Duomo all’interno delle iniziative di campagna elettorale, ha visto la partecipazione dei senatori di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso e Andrea de Bertoldi. Ad aprire il confronto, invece, è stato il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, che ha ricordato i diversi ambiti di collaborazione con la città scaligera, tra cui il corso universitario di medicina.

«Trento e Verona - ha quindi detto Sboarina - condividono non a caso opere e infrastrutture, frutto di un lungimirante lavoro fatto in passato. Noi, poi, guardiamo per vocazione verso nord, dato il gemellaggio con la città di Monaco. Entro poche settimane spero di confrontarmi per progetti comuni con Merler in qualità di nuovo sindaco di Trento».
Nel suo intervento, Sboarina ha anche ringraziato la Protezione civile di Trento per essere intervenuta dopo il nubifragio dello scorso agosto.
Sulle potenzialità di una collaborazione si è quindi espresso Merler.

«Dobbiamo dialogare concretamente con Verona - ha detto quest’ultimo - per unire le città dell’asse del Brennero, e favorire una ripresa dei rapporti commerciali ed economici, a partire dal rilancio di uno scalo aeroportuale per noi fondamentale».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy