Salta al contenuto principale

Redditi dei parlamentari regionali:

svetta la Svp, i leghisti in coda

La senatrice Testor prima fra i trentini

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 45 secondi

Sono Manfred Schullian, tra i deputati, e Meinhard Durnwalder, tra i senatori, i parlamentari regionali che dichiarano il reddito più elevato. I due esponenti della Svp nel 2019 hanno dichiarato rispettivamente 403.953 euro per quanto riguarda Schullian (reddito valido per le agevolazioni, mentre quello complessivo supera di poco i 393.000 euro), avvocato di Bolzano, ma originario di Caldaro. E poco più di 192.000 euro per Durnwalder, nipote dell’ex presidente della Provincia di Bolzano, Luis, anche lui di professione avvocato, residente a Falzes.

Senatori, chiude Conzatti

Tra i senatori, come detto, in vetta c’è Durnwalder, dietro di lui c’è Elena Testor (a destra nella foto), imprenditrice ladina, procuradora della Comunità della Val di Fassa, esponente di Forza Italia che nel 2018 ha contato su un reddito ai fini delle agevolazioni fiscali pari a 143.000 euro circa. Nel corso dell’anno, poi, Testor segnala di aver ceduto le azioni della società in nome collettivo Olimpic snc e di aver cambiato auto, vendendo una Bmw A6 del 2018 e acquisendo sempre una Bmw X6 Drive usataa (del 2018) in leasing.

Terza un’altra esponente della Svp, Julia Unterberger, anche lei avvocato, residente a Merano, con un reddito complessivo dichiarato di 137.586 euro. Tra gli incarichi istituzionali, quello di presidente del gruppo per le Autonomie al Senato, ruolo che le ha permesso di essere riferimento all’esterno della pattuglia senatoriale durante le consultazioni col Quirinale per la formazione del governo Conte bis ad esempio.

Al quarto posto ecco Dieter Steger, Svp, dirigente, con un reddito complessivo di 118.676 euro. A seguire troviamo Gianclaudio Bressa (Pd), consulente, di Nova Levante, che l’anno scorso ha ceduto un appartamento a Mestre e ha dichiarato 114.124 euro. A chiudere gli altri due senatori trentini: Andrea de Bertoldi (Fdi), commercialista, con 110.209 euro e Donatella Conzatti (Italia Viva) con 105.279 euro.

Deputati, leghisti in coda

Dietro Schullian, c’è l’avvocatessa Renate Gebhard Svp con 151.571 euro, poi Michaela Biancofiore, Misto ex Fi, con 100.427 euro, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro (M5S), dipendente di una energy service company, con 98.534 euro, Albrecht Plangger della Svp. funzionario tributario, con 94.098 euro, Vanessa Cattoi, dipendente pubblico, Lega con 90.455 euro, Diego Binelli dipendente pubblico, Lega, con 88.768 euro, Emanuela Rossini, docente universitario, del Misto, con 82.576 euro, Mauro Sutto Lega con 39.205, Martina Loss, dottore forestale, Lega, con 9.688 euro («con la politica da libero professionista si perde tanto lavoro»), infine, Tiziana Piccolo Lega con 480 euro («sono rimasta a casa dal lavoro per motivi familiari» spiega).

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy