Salta al contenuto principale

Italia Viva pronta a scendere in campo

per le amministrative in Trentino

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

Italia Viva, nella nostra regione sono già una decina i comitati. A breve ne nasceranno altri. «Intorno a noi - afferma la senatrice Donatella Conzatti - c'è un grande entusiasmo. Da venerdì a domenica della prossima settimana almeno un centinaio di trentini sarà alla Leopolda, dove nascerà ufficialmente il nuovo partito e verrà presentato il simbolo. Da quel momento in poi ci muoveremo ancora di più sul territorio». 
Anche in prospettiva amministrative?
Sì. Vogliamo riuscire a conquistare i consensi di coloro che sono delusi da una certa politica. Fin dalla prossima tornata elettorale. Ma la cosa che ci preme maggiormente adesso è radicarci in tutto il Trentino e diventare il punto di riferimento per chi ha voglia di confrontarsi su temi concreti, ad esempio quelli economici. 
La vostra collocazione è in quel centro a cui guardano il Patt e diversi altri partiti. Vi state sentendo con i loro referenti?
I contatti sono frequenti. Non è un mistero che siamo nati per sconfiggere i sovranisti e per rafforzare l'area moderata e autonomista. Ci interessa ciò che a che fare con il mondo delle civiche. È un patrimonio prezioso, da non disperdere. Anzi da valorizzare al massimo. Intendiamo costruire qualcosa che duri nel tempo, non lo spazio di una semplice tornata elettorale. Servono, a nostro avviso, ampie convergenze su determinate questioni.
Quali?
Non potremo mai, tanto per essere chiari, interagire con coloro che non credono nell'Europa. Consideriamo inoltre urgente alzare il tasso dell'occupazione femminile e rendere protagonisti i giovani dandogli la possibilità avere un ruolo attivo all'interno della nostra forza. Il messaggio è stato recepito se molte delle richieste di informazioni che ricevo su Italia Viva mi stanno arrivando da ragazzi. 
Quando usciranno allo scoperto gli amministratori trentini che hanno deciso di seguirvi?
Dopo la Leopolda. Voglio precisare un concetto importante: non facciamo campagna acquisti. Chi vuole venire con noi sa dove trovarci. Sarà ben accetto anche chi in passato ha già avuto delle esperienze politiche. 
La sua scelta di lasciare Forza Italia per aderire a Italia Viva ha sollevato feroci polemiche nel centrodestra locale. Amareggiata?
Guardo avanti. Mi piace quello che insieme a Elisa Filippi e altri stiamo facendo. Per il resto, ritengo che la politica non debba mai degenerare.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy