Salta al contenuto principale

Ok al taglio dei parlamentari

Noi ne perdiamo quattro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Ok alla proposta di legge che prevede la riduzione dei deputati da 630 a 400 e dei senatori da 315 a 200. La Camera ha approvato con 310 sì (M5s, Lega, Fi e Fdi), 107 no (Pd, Leu, +Europa, Civica Popolare) e 5 astenuti 5. Tra i contrari anche l’Svp: «Una drastica riduzione del parlamento mette a rischio la democrazia rappresentativa. In base alla riforma, la Regione Trentino Alto Adige non esprimerà più undici parlamentari, ma solo sette e in questo modo sarà compromesso un equilibrio che finora ha assicurato un’equa rappresentanza di tutti i gruppi linguistici».

Esulta invece il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro: «Il Parlamento raggiunge una tappa storica: è la più consistente riduzione del numero di deputati e senatori mai presentata. Con il M5S al Governo si passa ai fatti, vogliamo portare a compimento una riforma attesa da anni per riavvicinare le istituzioni ai cittadini. Le riforme del cambiamento fanno un ulteriore passo verso il varo definitivo».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy