Salta al contenuto principale

Fraccaro gela Fugatti:

«Valdastico? Propaganda,

nel programma di governo non c'è»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

Entrata a gamba tesa del Ministro Riccardo Fraccaro sulle dichiarazioni di Fugatti, che vuole la valdastico a Rovereto Sud: «Il tema della Valdastico continua a essere utilizzato strumentalmente per mera propaganda politica. Ad oggi non esiste ancora un progetto esecutivo concreto, nè il Governo e nè il Mit hanno espresso alcun tipo di avallo. La nostra linea è quella di dare priorità alle opere che migliorano la qualità della vita dei cittadini. Le risorse devono essere impiegate soprattutto per potenziare la rete ferroviaria e collegare le valli. Confidiamo nella collaborazione del governatore Fugatti per cantierare i lavori realmente utili al nostro territorio, a cominciare dagli investimenti in infrastrutture che servono ai trentini». Lo dichiara il ministro per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta, Riccardo Fraccaro.

COSA PROPONE FUGATTI: Nuova ipotesi di uscita a Rovereto Sud.


IL PD TRENTINO ATTACCA: «Da sempre, e oggi ancora di più, ribadiamo la nostra contrarietà alla Valdastico, opera inutile e dannosa. E ancora di più dichiariamo la nostra contrarietà all’ipotesi di uscita a Rovereto sud, che ha l’aggravante di attraversare un territorio delicatissimo sotto il profilo ambientale e geologico, di portare un inevitabile aumento di traffico in A22 tra Rovereto e Trento e di non incidere minimamente sul traffico della Valsugana». Lo afferma in una nota il Pd del Trentino a proposito della proposta di prolungamento dell’autostrada Valdastico in Trentino.

«La Lega ancora cerca di prendere in giro i trentini dicendo che l’uscita a Rovereto sud toglierà traffico dall’A22 e dalla Valsugana, ma è una bufala tanto grande che non inganna più nessuno, perchè è evidente che aumenterà il traffico pesante in autostrada ed è altrettanto evidente che non vi sarà nessun beneficio per la Valsugana», aggiunge il Pd, secondo cui «è sempre più evidente che questa infrastruttura porterà solo costi e danni al Trentino, e che altro non è che un regalo al Veneto fatto a danno dei trentini».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy