Salta al contenuto principale

Sabato la proclamazione

degli eletti in consiglio

Possibile qualche sorpresa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Si avvicina la proclamazione degli eletti che dovrebbe avvenire sabato. Domani l’Ufficio centrale circoscrizionale - composto da Alma Chiettini, Matteo Cosulich e Giuliano Valer (nella foto) - dovrebbe completare le operazioni di riconteggio là dove sono emerse incongruenze rispetto ai verbali o dove c’erano schede contestate.

Il giorno dopo (o al più tardi lunedì) saranno proclamati gli eletti in Consiglio provinciale. Il risultato sin qui acquisito non può essere dato per scontato: là dove c’erano una manciata di voti di scarto tra candidati il riconteggio potrebbe portare anche a qualche clamorosa sorpresa.

È già accaduto in passato che candidati dati per eletti siano poi stati «retrocessi» in favore di compagni di partito o di avversari. Come spieghiamo qui sotto, non dovrebbero esserci problemi per il presidente Fugatti.

Poi, entro 20 giorni dalla proclamazione, verrà convocato il nuovo Consiglio provinciale, che nella prima seduta della legislatura sarà presieduto dal consigliere più anziano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy