Salta al contenuto principale

Civettini, esposto in procura

per il presunto voto di scambio

denunciato da Claudio Cia (Agire)

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

«A fronte delle dichiarazioni del collega Cia (leader di Agire che si candida tra le file del centro destra), ritengo sia serio dare un seguito di trasparenza. Per questo in giornata presenterò un esposto alla Procura della Repubblica di Trento perchè si faccia al più presto completa chiarezza sul fatto che rischia di inquinare il risultato delle elezioni provinciali del prossimo 21 ottobre, cioè i presunti favori elettorali e voto di scambio da parte di alcuni esponenti dello squadrone del centro destra a sostegno della candidatura a presidente dell'onorevole e sottosegretario alla sanità, il leghista Maurizio Fugatti».

Lo afferma in una nota Claudio Civettini, candidato di Autonomia Dinamica.   

«Sia in caso di conferma che in quello di smentita - sottolinea Civettini - siamo di fronte ad un atto di gravità politica estrema, sanzionato dal codice penale, che si sta palesando all'interno di quell'accozzaglia politica definita come centro destra, che esprime un candidato presidente leghista il quale si tiene ben stretta la 'cadreghinà nel governo nazionale, ben sapendo che se non raggiunge il 40% - come molto probabile - dei voti, se ne starà tranquillo al sole della Roma godereccia».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy