Salta al contenuto principale

#VotaLaQualunque: ironia nell'urna/1

Primon e Gene Hackman sono gemelli

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 46 secondi

L’abbiamo scoperto. Quando stavamo per mollare le indagini, dopo che anche la Cia aveva alzato bandiera bianca, noi ce l’abbiamo fatta. E stiamo per rivelare un particolare che vi sconvolgerà: Paolo Primon e Gene Hackman sono fratelli gemelli.

Nati a San Bernardino, in California, i due sono stati separati dopo poche ore: Paul First (il suo vero nome, un omaggio a McCartney con l’aggiunta di First, poiché è nato prima di Gene) è stato rapito da un folkloristico gruppo di persone, provenienti da una riserva indiana, che indossavano strani cappelli piumati.

È stato portato in vari Paesi europei, dalla Scozia all’Andalusia, dalle Fiandre alla Catalogna, dalla Corsica all’Occitania. Qui ha imparato la bellezza della libertà e ammirato per giorni e giorni il volo delle aquile, innamorandosi di questi animali. Un giorno ha provato perfino a salire su una scopa (ebbene sì, esattamente quella del suo manifesto elettorale) e a volare, non riuscendoci. Nel suo lungo peregrinare è finito nel nord Italia, dove ha cambiato definitivamente il proprio nome da Paul First a Paolo Primon. Paolo e Gene non si sono mai conosciuti: se Gene, inevitabilmente, conosce Paolo, Paolo non ha mai sentito parlare di Gene. Se Paolo diventerà sindaco di Trento promettiamo una carrambata e porteremo Gene (con i finanziamenti della Film Commission) in città per la festa elettorale.


Un mistero simile riguarda un altro candidato sindaco di Trento, Claudio Cia. Ma in questo caso si tratta della stessa persona che ha una doppia vita: di giorno politico, di sera inviato di Striscia la Notizia. Avete mai fatto caso che Cia non raccoglie mai pannolini e non da mai la caccia ai conigli tra le 20.20 e le 20.40? Ovvio, perché a quell’ora è impegnato a vestire i panni di Cristiano Militello e a realizzare servizi per Striscia la Notizia negli stadi italiani. In virtù di questo, se notate, nel programma elettorale di Cia non c’è alcuna menzione all’abolizione dei doppi incarichi. Due indizi che fanno una prova!


Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy