Salta al contenuto principale

I cittadini bielorussi di Trento

«Informate sugli orrori Lukašėnka»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

«Chiediamo ai giornalisti italiani di parlare di ciò che sta succedendo in Bielorussia, dove il regime di Aljaksandr Ryhoravič Lukašėnka sta impedendo con la forza alla popolazione di avere un presidente eletto democraticamente, arrestando i professionisti dell’informazione indipendenti e i manifestanti, facendo torturare e uccidere i dissidenti pacifici».

L’appello è stato lanciato questa mattina da Ekaterina Ziuziuk, portavoce dell’Associazione dei cittadini bielorussi di Trento.

Ziuziuk è intervenuta all’incontro «La passione per la verità», promosso a Bolzano dal Sindacato e Ordine dei giornalisti del Trentino Alto Adige, Sindacato veneto dei giornalisti, Università di Bolzano, Università di Padova e Articolo21.

«Informiamo la società italiana delle manifestazioni in corso in Bielorussia, perché ciò che avviene nel nostro Paese riguarda da vicino tutta Europa e tutte le democrazie», ha detto la portavoce.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy