Salta al contenuto principale

India: 1,2 milioni di persone

uccise dai serpenti in 20 anni

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Circa 1,2 milioni di persone sono morte in India negli ultimi 20 anni a causa di morsi di serpente: è quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista eLife realizzato da esperti indiani e internazionali. Secondo quanto riporta la Bbc, circa la metà delle vittime avevano tra 30 e 69 anni di età e un quarto erano bambini. Tra i serpenti più letali gli esperti hanno individuato le cosiddette vipere di Russell, i bungari ed i cobra, che hanno provocato la stragrande maggioranza dei decessi mentre la parte restante è stata attribuita ad almeno 12 altre specie di serpenti.

Lo studio ha evidenziato inoltre che tra il 2001 e il 2014 circa il 70% dei decessi è avvenuto in otto Stati: Bihar, Jharkhand, Madhya Pradesh, Odisha, Uttar Pradesh, Andhra Pradesh (incluso il nuovo Stato di Telangana) Rajasthan e Gujarat. In media, in India le probabilità di morire a causa del morso di un serpente prima di avere compiuto 70 anni sono una su 250, ma in alcune aree del Paese si avvicinano a una su 100. 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy