Salta al contenuto principale

Harry e Meghan contro i tabloid

«Basta con le foto rubate»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Harry e Meghan vogliono pace e meno pressione dei media, dopo la scelta di rinunciare allo status di membri attivi della Royal Family, di rendersi indipendenti, di trascorrere gran parte del prossimo futuro in Canada col piccolo Archie.

E rilanciano la battaglia contro la stampa britannica minacciando nuove azioni legali in caso di foto rubate.

L’avvertimento arriva oggi dai loro avvocati, sulla scia della pubblicazione di varie immagini rubate di Meghan e di Archie sull’isola di Vancouver (dove solo nelle ultime ore la duchessa di Sussex è stata raggiunta dal consorte), uscite in questi giorni su quotidiani e siti del Regno. Foto scattate da paparazzi nascostisi dietro alcuni cespugli per spiare la scena.

Un comportamento illegittimo, che viola la privacy dei duchi e configura il reato potenziale di molestie in assenza di consenso esplicito agli scatti, hanno ammonito oggi i legali, citati dalla Bbc. Gli avvocati hanno inoltre già denunciato i tentativi di alcuni fotografi di penetrare nell’attuale residenza canadese dei Sussex, in violazione della proprietà privata.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy