Salta al contenuto principale

Un Comune austriaco

mette le royalties sul paesaggio:

chi fotografa, deve pagare

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Può costare caro fotografare in Tirolo la maestosa vetta Sonnspitze oppure l’incantevole lago Seebensee. Il Comune di Ehrwald ha infatti introdotto una sorta di royalties, che devono essere versati solo da fotografi e filmaker professionisti, mentre privati non dovranno pagare per i loro selfie.

La tariffa giornaliera per una giornata di foto pubblicitarie ammonta a 1.146 euro, per una giornata di riprese per un lungometraggio addirittura a 1.626 euro, scrive la Tiroler Tageszeitung. Il sindaco Martin Hohenegg, interpellato dal giornale, difende il provvedimento: «L’impegno amministrativo per i permessi e gli accessi con mezzi è davvero importante. L’anno scorso abbiamo ospitato tra 40 e 70 troupe cinematografica e fotografi».

Che un produttore di cellulari faccia foto al lago Seebensee - secondo il sindaco - non comporta una plusvalenza per il centro turistico. Ci saranno comunque eccezioni, come per esempio per un film di reduci di guerra americani che sarà poi messo a disposizione del Comune.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy