Salta al contenuto principale

Cairo, auto lanciata contromano

Almeno 19 morti e 30 feriti

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Sono almeno 19 i morti causati da un’esplosione davanti all’istituto oncologico nazionale al Cairo.

Lo riferisce il ministero della Sanità secondo quanto riportato dalla tv di stato egiziana. I feriti sono 30 di cui alcuni in gravi condizioni. Almeno 54 pazienti dell’ospedale sono stati trasferiti in altre strutture quali gli ospedali di Mahad Nasser e Hermel.

Ordinata un’inchiesta e inviato una squadra investigativa sul luogo dell’ incidente stradale.

Lo scoppio è stato provocato da un’automobile lanciata a marcia indietro e ad alta velocità contro altre vetture davanti all’edificio, innescando una forte esplosione.

Il ministero ha ordinato lo stato di allerta «per gestire la situazione e assicurare la migliore assistenza possibile alle persone coinvolte».

L’automobile che ha causato l’esplosione - ha riferito il portavoce del ministero della Salute Khaled Megahed - viaggiava contromano ad alta velocità sulla Corniche al Maadi e ha travolto diversi veicoli innescando l’esplosione che ha a sua volta scatenato l’incendio che ha interessato gran parte dell’ospedale. Sul posto sono state inviate 42 ambulanze per trasportare i feriti all’ospedale Nasser. Il ministro della Salute Hala Zayed ha visitato i feriti per accertarsi delle loro condizioni e ha ordinato che sia prestata loro ogni cura di cui abbiano bisogno.

«Una unità di crisi è stata istituita per gestire ogni possibile sviluppo della tragedia», ha aggiunto.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy