Salta al contenuto principale

Età minima per rapporti 

Francia discute legge

 

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

A cominciare da quando si può avere un rapporto sessuale consenziente? In Italia l’età del consenso esiste già ed è stata fissata per legge a 14 anni, ma in Francia questa norma non c’è ancora e l’amministrazione di Emmanuel Macron vuole ovviare alla situazione.


Oltralpe, il dibattito è stato rilanciato, tra l’altro, da un processo attualmente in corso al tribunale di Pontoise, alle porte di Parigi, dove un uomo di 29 anni è alla sbarra per «oltraggio sessuale» su una bimba di 11 anni. Il caso, già rinviato a settembre, potrebbe tuttavia esserlo una seconda volta. Tanto più che la difesa ha evidenziato dei vizi di forma mentre le parti civili chiedono di riqualificare il capo d’accusa in stupro, il che potrebbe valere al ventinovenne non una condanna a 5 ma a 20 anni di reclusione.


L’attuale normativa francese vieta relazioni sessuali con minori di 15 anni ma non fa menzione dell’età minima per il consenso. Senza violenza, obbligo, minaccia o sorpresa, fare sesso con un minore di 15 anni, anche se l’accusato è maggiorenne, non può dunque considerarsi stupro ma appunto «oltraggio sessuale». Il progetto di legge contro le violenze sessiste e sessuali, la cui presentazione in consiglio dei ministri è prevista per il 7 marzo, dovrebbe colmare questa lacuna determinando un’età minima del consenso.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy