Salta al contenuto principale

I genitori di un 13enne

hanno chiesto al tribunale

il cambio di sesso del figlio

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

I genitori di un 13enne transgender, si sono rivolti al Tribunale di Ravenna, sezione civile, per chiedere sia il cambio del nome del figlio che il nulla osta all'intervento chirurgico per il cambio di sesso, che comunque, secondo la madre, avverrà al compimento della maggiore età, una volta raggiunta la giusta maturità.

Il giovane, come ripercorso dal Resto del Carlino, aveva capito già a pochi anni di desiderare di essere donna, e il coming out era giunto a 12 anni. Del suo caso, si erano occupate anche trasmissioni televisive, anche attraverso apparizioni del giovane transgender sempre sostenuto e accompagnato dai suoi genitori. Nell'ambito del ricorso, il giudice Antonella Allegra ha chiesto un parere alla Procura di Ravenna: dal Pm Cristina D'Aniello è giunto favorevole. Si attende ora la decisione.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy