Salta al contenuto principale

Camilleri in gravi condizioni

dopo un arresto cardiaco

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Lo scrittore Andrea Camilleri è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Santo Spirito di Roma. Camilleri è stato trasportato nel nosocomio romano stamani per un arresto cardiaco ed è in gravi condizioni.

L’inventore del Commissario Montalbano, autore bestseller, 93 anni, si stava preparando per essere per la prima volta alle antiche Terme di Caracalla, il 15 luglio, con lo spettacolo che racconta la sua Autodifesa di Caino.

«Se potessi vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio “cunto”, passare tra il pubblico con la coppola in mano», ha detto più volte Camilleri.

Propri in questi giorni l'uscita del suo ultimo libro "Il cuoco dell'Alcyon", sempre con la casa editrice Sellerio.

L’Azienda sanitaria Roma 1 ha dioffuso un bolelttino sullo stato di salute del paziente: «È stato ricoverato questa mattina alle ore 9.15 lo scrittore Andrea Camilleri. Arrivato in ambulanza in condizioni critiche per problemi cardiorespiratori.

È stato assistito dall’èquipe dell’emergenza al pronto soccorso Santo Spirito e trasferito presso il Centro di Rianimazione dell’ospedale».

Il prossimo bollettino medico è previsto per le 17.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy